La bellezza dell’altrove

La bellezza dell’altrove

Spirito Errante

Molte persone viaggiano, ma non tutti sono viaggiatori e pochissimi possiedono uno spirito errante.

Si viaggia per lavoro, per partecipare a un determinato evento, per raggiungere un’altra persona o un luogo. Oppure, perché quelle sono le uniche due settimane che ti sono state concesse in tutto l’anno e vorrai mica passarle a casa? Ad agosto? E attirarti i sospiri e i Ah, ma stai a casa?! Non riesci ad andare al mare una settimana?

Anche la vacanza ad agosto può tramutarsi in un dovere, a volte.

Non saprei dire, con esattezza, quando si comincia a definire qualcuno viaggiatore. Forse, il fulcro non è l’arrivo, ma la partenza. Il momento in cui una persona decide di partire. Forse è uno stato mentale, la “mente del viaggiatore“.

Per quanto mi riguarda, alla base dei miei viaggi c’è la necessità di essere altrove. È il primo input, la scintilla che…

View original post 754 altre parole

Annunci

3 pensieri su “La bellezza dell’altrove

  1. La vacanza ad agosto è un dovere sociale, più che morale, che spesso si ritorce contro al povero disgraziato che china la testa e si adegua. Diciamocelo: se quelle sono le tue uniche due settimane durante l’anno, e cadono proprio a ridosso di Ferragosto, non andare. È l’inferno degli affogati a testa in giù. E te lo dice una che ama il mare. Alle volte, quando dici che no, non andrai da nessuna parte, ti guardano come se fossi un sovversivo di qualche tipo, un bombarolo d’inizio Novecento. E a me sorge spontanea la domanda: ma saranno anche c$%&i miei come spendo le mie ferie?!

    1. Appunto! Io ad esempio non sopporto le ferie al mare ad agosto, l’abbronzatura … quelle cose lì. Se ho le ferie ad agosto vado in posti dove non andrebbe nessuno. Per diversi anni non ho messo piede fuori dalla Lombardia … Se una persona concepisce solo la vacanza estiva classica, no problem! Piace a te! Ma non è che tutti debbano concepirla perché il tuo ego di cartapesta necessita di conferme 🙂

      1. A me piace la vacanza al mare, ma non ho più la pazienza necessaria per sopportare il carnaio in cui si trasforma la spiaggia ad agosto. Mi piace l’idea platonica della vacanza al mare: io, la spiaggia, il mare, ombrellone e lettino (ed ettolitri di crema solare). ma quando lo dico, mi prendono per matta. =D

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...